Ultime notizie:

  data news Oggi Coronavirus, Conflavoro Pmi a Catalfo "Chiarimenti su Cig artigiani"        data news Oggi Coronavirus, morto a Roma agente di scorta del premier Conte        data news Oggi Coronavirus, Salvini "Il Mes resta un furto anche senza condizioni"        data news Oggi Leclerc "Che pressione a Monza, in Ferrari ho imparato la pazienza"        data news Oggi Allo Spallanzani 198 casi di Coronavirus, per 21 supporto respiratorio       

LA NUOVA ORDINANZA DEL SINDACO SCAJOLA. VIETATE LE PASSEGGIATE IN DIVERSE ZONE DELLA CITTA'

data news
SAT 21 Mar | Notizie - Informazione - Imperia
LA NUOVA ORDINANZA DEL SINDACO SCAJOLA. VIETATE LE PASSEGGIATE IN DIVERSE ZONE DELLA CITTA'

Il sindaco di Imperia, Claudio Scajola, ha firmato in serata un'ordinanza contenete misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 relative allo spostamento di persone fisiche, che prevede sino al 3 aprile 2020:

il divieto della presenza e degli spostamenti di persone fisiche nei seguenti luoghi:

le passeggiate litoranee (Piazzale Santa Lucia a Borgo Prino, i marciapiedi lato mare di Lungomare Colombo e Via Lamboglia, Piazzetta Leonardo Dulbecco, Spianata Varese, Passeggiata Moriani, Passeggiata Aicardi, Calata Anselmi, i moli del nuovo Porto Turistico, il Parco Urbano San Leonardo, Calata Cuneo, il Molo Lungo del Porto Di Oneglia, Spianata Peri lato mare, Via A.S. Novaro lato mare, giardini Luciano Berio, la Rabina);

le spiagge e le scogliere di tutta la fascia costiera comunale;

tutti i giardini e i parchi pubblici, Largo Ghiglia, Piazza della Vittoria e i cimiteri cittadini;

il divieto di utilizzo delle panchine pubbliche con una distanza inferiore al metro da parte dell'utenza;

la chiusura di tutti gli esercizi commerciali e dei distributori automatici di somministrazione di alimenti e bevande collocati su aree pubbliche entro e non oltre le ore 20;

il divieto di allontanarsi da un raggio di 300 metri dalla propria residenza o abituale dimora per lo sgambamento e i bisogni fisiologici del proprio animale domestico;

il divieto di utilizzo della bicicletta se non per i casi di spostamento per comprovate esigenze lavorative o per acquisto di beni di prima necessità.

pulsante torna su