Ultime notizie:

  data news Ieri VENTIMIGLIA : LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UN CAMERIERE PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI COCAINA E HASHISH        data news Ieri QUESTA MATTINA IL SALUTO DI COMMIATO DEL PREFETTO SILVANA TIZZANO L’INTERVENTO DEL VICEPRESIDENTE DELLA PROVINCIA LUIGINO DELLERBA        data news Ieri CANTIERI INUTILI INFINITI OVUNQUE E FORTI DISAGI GIOVANNI DE PAOLI (LEGA) RIDURRE L' IMPORTO DEI PEDAGGI AUTOSTRADALI IN LIGURIA        data news Ieri ANCORA IN CRESCITA IL NUMERO DI IMPRESE STRANIERE IN PROVINCIA DI CUNEO: +1,9% NEL 2018        data news Ieri ANCHE IL CARCERE D’IMPERIA COME QUELLO DI SAVONA? A QUESTO QUESITO CI RAGIONA IL SAPPE DELLA LIGURIA.       

Sanremo. La Polizia di Stato interviene per una lite in famiglia e allontana la donna irregolare autrice delle violenze.

data news
WED 9 Jan | Notizie - Cronaca
Sanremo.   La   Polizia   di   Stato   interviene   per   una   lite   in  famiglia   e allontana la donna irregolare autrice delle violenze.

Ieri, la Polizia di Stato interveniva nel centro storico di Sanremo per una
segnalazione di lite in famiglia. All’interno di un appartamento sito in via
Arnaldo da Brescia, gli Agenti del Commissariato P.S. di Sanremo
identificavano il richiedente, cittadino italiano di 56 anni, già noto alle Forze
dell’Ordine, che lamentava comportamenti aggressivi e minacciosi da parte
dell’inquilina, P.K., 38 anni, originaria del Nepal.
Considerate le circostanze, ed in particolare che la donna si era già resa
responsabile di analoghi comportamenti nei confronti dell’uomo, in passato a
lui legata sentimentalmente, ma anche del padre anziano di quest’ultimo ultra
ottantenne, veniva accompagnata presso gli uffici di polizia per ulteriori
accertamenti e, contestualmente, verificare la sua posizione sul territorio
nazionale.
Da un approfondito accertamento sulla banca dati delle Forze di Polizia
emergeva che alla stessa era stata recentemente rigettata al richiesta di
rinnovo del permesso di soggiorno e che pertanto era di fatto irregolare in
Italia. La donna, quindi, su disposizione del Questore di Imperia veniva
immediatamente accompagnata presso il Centro di Permanenza per il
Rimpatrio (C.P.R.) di Roma al fine di procedere, non appena possibile, al suo
accompagnamento verso il paese di origine.

pulsante torna su