Ultime notizie:

  data news Ieri SPADISTE E SCIABOLATORI REGALANO ALL'ITALIA ALTRI DUE BRONZI MONDIALI        data news Ieri BRONZO MONDIALE PER DETTI NEI 400 SL, VINCE YANG, PROTESTA HORTON        data news Ieri SIMON YATES BRILLA SUI PIRENEI, ALAPHILIPPE TREMA MA RESTA IN GIALLO        data news Ieri LARISSA SULLE ORME DI MAMMA FIONA, E' CAMPIONESSA EUROPEA UNDER 20        data news Ieri TOTTENHAM-JUVE 3-2, UNA MAGIA DI KANE AL 93' ROVINA L'ESORDIO DI SARRI       

11 gennaio 1999. Vent’anni fa la Liguria perdeva uno dei suoi più grandi e amati cantautori, Fabrizio De Andrè.

data news
FRI 11 Jan | Notizie - Informazione
11 gennaio 1999. Vent’anni fa la Liguria perdeva uno dei suoi più grandi e amati cantautori, Fabrizio De Andrè.

Undici gennaio, un giorno che Genova non può dimenticare: venti anni fa, l’11 gennaio 1999, la Liguria perdeva uno dei più grandi cantautori e uno dei personaggi che hanno fatto la sua storia, Fabrizio De Andrè. Una data che non poteva passare inosservata: Regione Liguria e Palazzo Ducale, venerdì 11 gennaio, celebreranno Faber nel ventesimo anniversario dalla sua scomparsa con un grande evento, organizzato in collaborazione con il Comune di Genova, con Fondazione Fabrizio De Andre’ Onlus, con la Camera di Commercio di Genova e Rai Teche.

Obiettivo della giornata, fatta di parola e di immagini, proporre un viaggio nella storia e nella musica di Fabrizio e nella memoria di tutti coloro che lo hanno amato; un itinerario capace di emozionare e attrarre differenti generazioni di pubblico. Tutti potranno partecipare per ricordare l’uomo e l’artista e riascoltare le sue meravigliose canzoni che hanno saputo varcare i confini di Genova ed essere amate da tutti; poesie in musica che sono diventate i migliori dischi di sempre.

Il cuore della giornata, l’evento delle ore 15 nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale: “Il mio Fabrizio”, è il titolo dell’incontro a cui parteciperà, nella sua unica uscita pubblica di questo 11 gennaio, la famiglia De Andrè. Saranno presenti Dori Ghezzi e Cristiano De Andrè che ricorderanno Fabrizio insieme ai personaggi dello spettacolo che lo hanno conosciuto o interpretato, e che hanno accettato di raccontarlo per come lo hanno vissuto: Gino Paoli, Neri Marcorè, Fabio Fazio. Antonio Ricci, Morgan, Mauro Pagani e Luca Bizzarri (Presidente di Palazzo Ducale). Ognuno di loro porterà un ricordo di Fabrizio e anche una chitarra, per cui non saranno escluse improvvisazioni musicali.

A coordinare il tavolo dei testimonial Ilaria Cavo, assessore regionale alla Cultura e la professoressa Margherita Rubino, in quanto ideatrici dell’evento e del progetto “La Casa dei Cantautori”, che sorgerà nel complesso monumentale dell’Abbazia di San Giuliano, già finanziato dal Mibac, dove De André avrà un ruolo e uno spazio fondamentale. “Ringrazio Dori Ghezzi, Cristiano e la Fondazione De André per aver scelto di ricordare Fabrizio a Genova, nella sua città, insieme a tutti noi – dichiara l’assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo - Abbiamo pensato a un evento in cui siano loro, e i grandi professionisti che lo hanno conosciuto, a ricordarlo, ma con un spaziodedicato alla gente comune, come avrebbe voluto Fabrizio. Sarà un pomeriggio di ricordi, emozioni, musica, parole e anche qualche improvvisazione. Una giornata aperta a tutti, da non perdere, a cui invitiamo soprattutto i giovani e gli studenti che hanno partecipato al progetto di Regione Liguria “Cantautori nelle Scuole”, studiando le canzoni di Faber in classe, nell’ambito delle lezioni di letteratura. L’evento è in linea con l’azione di Regione Liguria, improntata alla valorizzazione dei suoi cantautori sia tramite corsi avviati nelle classi superiori, sia con il progetto della “Casa dei Cantautori” che sorgerà all’Abbazia di San Giuliano, finanziato dal Mibac e ora in fase di progettazione”.

La giornata inizierà alle 11 con una proiezione continua del materiale video, curato dal giornalista Vincenzo Mollica per la grande mostra allestita proprio a palazzo Ducale nel 2009: per quel giorno rivivrà una parte di questa mostra con proiezioni di interviste, apparizioni tv, concerti. Alle ore 14.30 prima dell’avvio dell’incontro pubblico, è previsto un tributo a de André del Coro dei “Quattro Canti”, diretto da Gianni Martini. Un estratto del video della mostra verrà trasmesso, già in questi giorni, nella Sala della Trasparenza di Regione Liguria, come richiamo e avvicinamento all’evento.
L’ingresso a Palazzo Ducale sarà libero.

pulsante torna su