Ultime notizie:

  data news Oggi Coronavirus, il Governo prosegue sul progetto degli assistenti civici        data news Oggi Coronavirus, Sala "A Milano vietato l'asporto di alcolici dalle 19"        data news Oggi Coronavirus, 300 nuovi casi e 92 decessi, ricoveri ancora in calo        data news Oggi Recovery Fund, Sassoli "I frugali diventino consapevoli"        data news Oggi Coronavirus, Minenna "Nessuna truffa alle Dogane su mascherine"       

DUELLO SALVINI-RENZI, VINCE VESPA CHE PORTA IL CONFRONTO IN TV

data news
TUE 15 Oct 2019 | Italpress
DUELLO SALVINI-RENZI, VINCE VESPA CHE PORTA IL CONFRONTO IN TV

ROMA (ITALPRESS) - Chi ha vinto tra Matteo Renzi e Matteo Salvini? Bruno Vespa che dopo 13 anni ha riportato in tv un confronto tra due leader politici. Nello studio di "Porta a Porta" spariscono, per una sera, le poltrone bianche per lasciare posto a un bancone: in mezzo il conduttore, a sinistra il leader della Lega Matteo Salvini, a destra fondatore di Italia Viva, Matteo Renzi. Titolo della puntata speciale di Porta a Porta in onda in seconda serata su Rai Uno "Il Duello". Vespa apre la puntata ringraziando i due leader: "Era dal 3 aprile del 2009, con Prodi e Berlusconi, che non si faceva un confronto. Vi ringrazio".

Si comincia con una breve biografia dei due senatori, in comune un passato negli scout, e poi via al duello con un Renzi che parte all'attacco del suo collega senatore: "Il colpo di sole del Papeete fa rosicare Salvini ancora adesso, non e' mai accaduta una crisi in questo modo, in una dinamica abbastanza stravagante.

Quando si vota lo decide la Costituzione, non con un menu a Milano Marittima. Salvini ha fatto una cosa che non aveva ne' capo ne' coda".

Nella replica il leader del Carroccio rivendica il suo anno di governo gialloverde: "Ho dimostrato che volere e' potere, ma negli ultimi tre mesi era diventata una agonia. Renzi in maniera geniale si e' inventato un governo sotto il fungo per non andare a elezioni".

Renzi accusa la Lega anche su quota 100, considerata misura 'spot': "Temo che verra' confermata, si porta via 4 miliardi nel 2019, 8 miliardi nel 2020, e 8 miliardi nel 2021, sto giochino ci costa 20 miliardi in tre anni, preferirei che quei soldi fossero dati alle famiglie che hanno bisogno, o nelle buste paga dei lavoratori. Non e' una riforma della legge Fornero". Il leader leghista contrattacca: "Vogliono cancellare quota 100? Per me e' una grande conquista sociale che ha dato a 200.000 persone la possibilita' di liberarsi dalla gabbia della legge Fornero".

Su una cosa sono tutte e due d'accordo, ma non ci voleva certo la trasmissione di Bruno Vespa per la conferma: "alleati io e Salvini? No, non facciamo scherzi", commenta Renzi. La puntata si conclude con l'immancabile battibecco sui 49 milioni, Renzi incalza Salvini che chiude: "Sono vicende del passato, dove sono finiti i soldi della Lega? Io non li ho visti".

(ITALPRESS).

ror/sat/red

15-Ott-19 20:25

pulsante torna su