Ultime notizie:

  data news Oggi AGLI EUROPEI DI NUOTO BRILLA QUADARELLA, ITALIA CHIUDE CON 20 PODI        data news Oggi AL PARMA BASTA KUCKA, SAMPDORIA SCONFITTA 1-0 IN CASA        data news Oggi PARI CAGLIARI, FIORENTINA KO A TORINO, BALOTELLI RILANCIA IL BRESCIA        data news Oggi ORFANE FEMMINICIDIO, INPS "NESSUNA AZIONE PER RECUPERO SOMME"        data news Oggi TRAGEDIA DI CORINALDO UN ANNO DOPO, GENITORI E RAGAZZI INSIEME       

A SCUOLA DI INTERNET CON TIM, SECONDA TAPPA NEL PALERMITANO

data news
MON 18 Nov | Italpress
A SCUOLA DI INTERNET CON TIM, SECONDA TAPPA NEL PALERMITANO

BAGHERIA (PALERMO) (ITALPRESS) - Dopo Marsala, ha fatto tappa a Bagheria, cittadina alle porte di Palermo, l'Operazione Risorgimento Digitale di Tim. Una "scuola mobile digitale" staziona da oggi in piazza Garibaldi, proponendo ai cittadini corsi gratuiti fino al 13 dicembre, corsi che hanno l'obiettivo di insegnare a sfruttare le potenzialita' della Rete.

"E' la seconda tappa di questo importantissimo progetto con cui Tim vuole includere quella parte della popolazione che oggi non accede ai servizi internet - ha detto Marco Battisti, responsabile Operations Area Sud di Tim -. Vogliamo accogliere i cittadini nel nostro truck, dove avranno la possibilita' di attivare lo Spid, il sistema pubblico di identita' digitale. E ci sara' per loro la possibilita' di seguire corsi mirati per approfondire le tematiche legate al mondo internet".

I corsi nelle prossime settimane saranno indirizzati anche a pubblica amministrazione e piccole e medie imprese.

All'interno della scuola mobile, che anticipa l'avvio delle lezioni in una vera aula, i cittadini potranno chiedere informazioni, attivare i servizi digitali e assistere a brevi lezioni. I corsi veri e propri si terranno invece in aula, dal 25 novembre al 13 dicembre.

Il progetto raggiungera' 1 milione di persone attraverso un intenso programma di formazione gratuito nelle 107 province italiane, e vedra' impegnati circa 400 formatori Tim che offriranno oltre 20 mila ore di lezioni, coinvolgendo anche associazioni, centri di aggregazione e incontro territoriali, polisportive e centri anziani.

(ITALPRESS).

lul/abr/red

18-Nov-19 14:15

pulsante torna su