Ultime notizie:

  data news Ieri Rossi "Si riapre tutto? Non sono convinto, ma mi adeguo"        data news Ieri De Luca "Non si comprende l'apertura generalizzata"        data news Ieri Valentina Parisse, il 5 giugno arriva il nuovo singolo "Ogni bene"        data news Ieri Paolo Sorrentino compie 50 anni, dall'Oscar alla tv        data news Ieri Coronavirus, 416 casi in piu' e 111 morti       

Coronavirus, Speranza "Battaglia ancora nel pieno, no sottovalutazioni"

data news
SAT 4 Apr | Italpress
Coronavirus, Speranza 'Battaglia ancora nel pieno, no sottovalutazioni'

MILANO (ITALPRESS) - "E' una battaglia ancora nel suo pieno, in cui non ci deve essere nessun elemento di sottovalutazione. Va affrontato ogni passaggio con il massimo del rigore e della serieta'. L'indice del contagio che nei primi di marzo era molto alto, ovvero per ogni persona contagiata se ne contagiavano altre tre, con l'applicazione delle misure rigorose del 10 marzo, ha iniziato la sua discesa e questo ha avuto un riscontro in termini di accessi alle terapie intensive e negli ospedali. Ma questo e' solo un primissimo segnale che pero' ci dice che la strada del distanziamento sociale e' la vera arma di cui disponiamo". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, intervenendo a RaiNews24. "La ricerca sul vaccino e sulle terapie prosegue, ma al momento non sono disponibili ne' vaccino ne' terapie certe, per cui il distanziamento sociale e' la nostra unica arma - ha aggiunto -. Dobbiamo insistere su questa strada".

"Ci sara' bisogno di grande gradualita' e prudenza nella ripartenza, ma la premessa - ha ribadito Speranza, chiedendo alle Regioni di 'lavorare in piena sinergia, senza polemiche' - e' la vittoria della battaglia sanitaria che e' in corso. La prima mattonella per la ripresa dell'Italia e' la vittoria della partita sanitaria".

(ITALPRESS).

trl/fsc/red

04-Apr-20 10:41

pulsante torna su