Ultime notizie:

  data news Oggi Camera, Fico "Intollerabile richiesta bonus partite Iva"        data news Oggi Antonio Banderas positivo al Covid, 60esimo compleanno in quarantena        data news Oggi Ferrovie, alta velocità Verona-Padova, al via lavori per 2,5 mld        data news Oggi Micciché "io candidato governatore in Sicilia? Non sono concorrente"        data news Oggi Trenitalia, 23 Frecciarossa 1000 per l'alta velocità in Spagna       

In vacanza pochi laureati e per agosto 4 camere su 10 prenotate

data news
SAT 4 Jul | Italpress
In vacanza pochi laureati e per agosto 4 camere su 10 prenotate

ROMA (ITALPRESS) - L'Italia reagisce: ad oggi sono 4 su 10 le camere delle strutture ricettive prenotate online - dai turisti italiani e stranieri - che risultano ancora prenotabili nel 62 per cento dei casi. Venezia un po' piu' in affanno con il 68% di camere ancora disponibili mentre Rimini si sta riprendendo con la meta' delle notti gia' prenotate. Resistono le grandi citta' d'arte con una quota di mancate prenotazioni del 26% a Firenze, 38% a Roma, 39% a Milano, 47% a Napoli. Ma le nostre citta' d'arte sono ancora penalizzate dalla forte dipendenza con il turismo internazionale che - in una proiezione annuale sul 2020 - vede Firenze a -63,9% di arrivi internazionali, Napoli a -61,5%, Venezia a -60,7%, Roma a -60,5% - comparabili con quelli di Nizza-Cannes (-61,8%), Barcellona (-59,2%) e Parigi (-57,9%). Il settore si affida al turismo domestico. Dall'indagine telefonica effettuata ad hoc da Enit su un campione di quasi 4mila italiani, sono soprattutto gli uomini i vacanzieri italiani di quest'anno (56% dei casi), che hanno tra i 36 ed i 55 anni (40%).

In vacanza andranno soprattutto i diplomati (45%), mentre solo il 23% dei laureati si concedera' un meritato riposo.

E' l'estate delle famiglie. Piu' della meta' organizzera' viaggi familiari (54%) e solo il 38% in coppia. Il 23,7% dei pensionati non rinuncia alle ferie, seguiti da impiegati (23,6%), operai (15%) mentre solo il 5,4% e' dirigente ed il 4,2% libero professionista. Segnali di positivita' grazie a quel 69% di italiani che percepisce un miglioramento della situazione.

(ITALPRESS).

fsc/com

04-Lug-20 12:35

pulsante torna su