Ultime notizie:

  data news Ieri Scuola, Azzolina "Assumeremo 85mila docenti a tempo indeterminato"        data news Ieri Il Siviglia vince 2-0, Roma eliminata negli ottavi di Europa League        data news Ieri Meloni "Blocco licenziamenti solo con pagamento della Cig"        data news Ieri Speranza "Riapriranno tutte le scuole, obiettivo piena sicurezza"        data news Ieri Festa Cinema, i capolavori di Morricone protagonisti del red carpet       

VENTIMIGLIA REGIONE LIGURIA ASSESSORE SCAJOLA, DAL PD FALSITÀ E STRUMENTALIZZAZIONI SU PARCO ROJA E ALLOGGI ARTE

data news
WED 29 Jan | Notizie - Attualità - Ventimiglia
VENTIMIGLIA REGIONE LIGURIA ASSESSORE SCAJOLA, DAL PD FALSITÀ E  STRUMENTALIZZAZIONI SU PARCO ROJA E ALLOGGI ARTE

“Spiace constatare, ancora una volta, la malafede e la
strumentalizzazione politica da parte del Partito Democratico di
Ventimiglia che non perde occasioni per dichiarare falsità, frutto anche
di una scarsa preparazione sui temi cruciali per la città.
La visita del presidente Toti a Ventimiglia dimostra, invece, un
costante impegno e lavoro sul territorio da parte della Giunta che ha
garantito massima collaborazione all’ex amministrazione Ioculano, senza
mai far mancare appoggio e sostegno per la città”. Così l’assessore
all’Urbanistica e al Demanio di Regione Liguria Marco Scajola replica
alla polemica sollevata del segretario del Pd di Ventimiglia Vigneri e
dall’ex sindaco Ioculano.
“È un dato di fatto – aggiunge Scajola – che il sindaco Scullino stia
dimostrando nei fatti maggiore concretezza e competenza: per questo è
stato scelto dai ventimigliesi e il Partito Democratico, anziché
prendersela con la Regione, dovrebbe farsi un sano esame di coscienza”.
Circa le questioni sollevate dal Partito Democratico, l’assessore
Scajola risponde punto su punto: “Sull’ex parco ferroviario del Roja -
spiega - l’Accordo di Programma del 2014 aveva definito l’assetto
urbanistico e le condizioni idrauliche necessarie per la
sdemanializzazione. L’Agenzia del Demanio nazionale ha richiesto a Rfi
il progetto dettagliato delle opere per la messa in sicurezza idraulica
delle aree ed il progetto definitivo è stato prodotto da Rfi lo scorso
anno e successivamente validato dall'Autorità di Bacino. Solo a fine del
2019 gli organi competenti hanno quantificato il costo delle opere di
riassetto idraulico e definito il quadro della situazione, fornendo a
Regione le informazioni necessarie. È perciò evidente che non sia stata
la Giunta regionale ad aver fatto mancare fondi al Comune: l’ex sindaco
Ioculano lo sa bene. Per quanto riguarda il Comune, dopo l’Accordo del
2014 la precedente amministrazione di centrosinistra non ha più dato
corso al procedimento per l’approvazione dello Schema di Assetto
urbanistico per l’utilizzo produttivo e per servizi pubblici delle aree.
Solo con l’attuale sindaco Scullino sono riprese le attività
progettuali”. Scajola rimarca quindi un’altra “bugia del Pd in merito
agli alloggi popolari previsti a Seglia: con delibera del 20 novembre
2015, firmata dall’allora sindaco Ioculano, è stato il Comune a
decidere, dopo un bando, la loro realizzazione in quella zona”.
“Al Partito Democratico consigliamo più serietà e meno falsità:
amministrare è una cosa seria che richiede preparazione e un alto senso
di responsabilità, aspetti che appartengono al nostro modo di operare
sul territorio. Evidentemente non al Pd”, conclude Scajola.

pulsante torna su