Ultime notizie:

  data news Ieri Scuola, Azzolina "Assumeremo 85mila docenti a tempo indeterminato"        data news Ieri Il Siviglia vince 2-0, Roma eliminata negli ottavi di Europa League        data news Ieri Meloni "Blocco licenziamenti solo con pagamento della Cig"        data news Ieri Speranza "Riapriranno tutte le scuole, obiettivo piena sicurezza"        data news Ieri Festa Cinema, i capolavori di Morricone protagonisti del red carpet       

SANREMO TOPO D’APPARTAMENTO ARRESTATO DAI CARABINIERI

data news
WED 22 Apr | Notizie - Cronaca - Sanremo
SANREMO TOPO D’APPARTAMENTO ARRESTATO DAI CARABINIERI

L’intensificazione dei servizi di controllo del territorio – in parte destinati a fronteggiare l’emergenza sanitaria nazionale – effettuata dai Carabinieri della Compagnia di Sanremo ha consentito di trarre in arresto in flagranza un 22enne marocchino, censurato e senza fissa dimora, con l’accusa di tentato furto aggravato in abitazione. La scorsa notte, il giovane si è arrampicato sfruttando la grondaia sul muro esterno di un palazzo in via Asquasciati, raggiungendo il balcone di un appartamento privo di occupanti sito al primo piano. Utilizzando arnesi da scasso, ha forzato la finestra della camera da letto per poi introdursi all’interno dell’abitazione dove ha rovistato tra mobili e ripostigli alla ricerca di oggetti di valori.
I rumori che ha causato nel corso dell’effrazione e dell’intrusione nell’appartamento sono stati avvertiti da una persona, che ha chiamato il 112. In pochi minuti è intervenuta una pattuglia della Sezione Radiomobile in servizio di pronto intervento: i Carabinieri, avuto accesso nell’immobile attraverso stessa via percorsa dal topo d’appartamento, lo hanno trovato nascosto sotto il letto della camera da letto. È stato quindi identificato, arrestato ed accompagnato in caserma. All’esito del rito direttissimo, convalidato l’arresto e considerati i precedenti, il GIP ha disposto nei suoi confronti il misura custodiale in carcere.
Ancora una volta, una tempestiva segnalazione al Numero Unico di Emergenza 112 unita ad un altrettanto celere intervento dei Carabinieri ha consentito di conseguire un risultato positivo nel contrato ai reati predatori.

pulsante torna su