Ultime notizie:

  data news TUE 11 Aug Ferrarini, Intesa Sanpaolo guida la cordata per il rilancio        data news TUE 11 Aug Gasperini "Col Psg è dura ma c'è fiducia di poter fare bene"        data news TUE 11 Aug Coronavirus, nuovi casi in rialzo        data news TUE 11 Aug Roma, da Grillo via libera a Raggi per la ricandidatura "Daje!"        data news TUE 11 Aug Bonus Inps, Garante Privacy "Niente ostacoli a pubblicazione dei nomi"       

185 POSITIVI AL COVID IN LIGURIA, 53 PIÙ DI IERI. TOTI: «BLOCCO TOTALE SE VA FATTO, CHE DERIVI DA PARERE DEGLI SCIENZIATI»

data news
WED 11 Mar | Notizie - Informazione - Liguria
185 POSITIVI AL COVID IN LIGURIA, 53 PIÙ DI IERI. TOTI: «BLOCCO TOTALE SE VA FATTO, CHE DERIVI DA PARERE DEGLI SCIENZIATI»

Sono 185 le persone trovate positive al Covid 19 in Liguria, 53 più di ieri. Lo ha evidenziato il presidente della regione nella consueta conferenza stampa serale sull’emergenza Coronavirus. Toti, riferendosi alla possibilità che venga disposta una chiusura totale di tutti gli uffici e le attività del Nord Italia ha evidenziato che una decisione così drastica deve essere presa solo a seguito di indicazioni in tal senso da parte di medici e scienziati che dicano che effettivamente sia necessaria per fermare i contagi. Secondo Toti inoltre, a quel punto, dovrebbe riguardare tutte le Regioni e non soltanto una parte d’Italia.
Per quanto riguarda i pazienti ricoverati, sono un totale di 108, di cui 34 in Terapia intensiva. Un aumento rispetto a ieri di 21 ricoveri e 5 trasferimenti in Intensiva. Ecco i numeri precisi:
Asl 1 – 15 ricoveri di cui 2 in Terapia Intensiva
Asl 2 – 27/4
San Martino - 31/12
Evangelico - 10/7
Galliera - 9/3
Asl 5 – 10/6.
I positivi in cura a casa loro sono 77. In sorveglianza attiva ci sono 1065 persone, 161 in più di ieri, di cui 214 nell’imperiese, ma il dato è destinato a un costante aggiornamento.
Toti ha anche assicurato che in Liguria nessuno rischia di restare senza cure, grazie al potenziamento attuato nel sistema sanitario, escludendo servizi differibili e non urgenti. Inoltre sono stati acquisiti sei respiratori in più per pazienti in ventilazione assistita e si attendono nelle prossime ore forniture di mascherine e dispositivi di protezione per gli operatori sanitari.
L’età media dei ricoverati è di 64 anni e sale a 69 anni per le persone in Terapia intensiva. Il numero totale dei deceduti è di 9.

pulsante torna su