Ultime notizie:

  data news Ieri IL SUD ITALIA STA DIVENTANDO UN'AREA DI PASSAGGIO        data news Ieri STRETTO DI MESSINA, COINCIDENZE PIÙ EFFICIENTI FRA TRENI E NAVI VELOCI        data news Ieri LA JUVE ABBRACCIA DE LIGT, RAIOLA "UN MIX FRA NEDVED E IBRA"        data news Ieri PRIMA VITTORIA PER EWAN AL TOUR DE FRANCE, CICCONE SFORTUNATO        data news Ieri DAL RUGBY AI GIOCHI DI TOKYO, GIAPPONE E ITALIA SEMPRE PIÙ VICINI       

100MILA EURO AL BANCO ALIMENTARE PER RACCOLTA E DISTRIBUZIONE GENERI ALIMENTARI A FAMIGLIE E PERSONE IN STATO DI INDIGENZA

data news
WED 30 Jan | Notizie - Salute - Fuori Liguria
100MILA EURO AL BANCO ALIMENTARE PER RACCOLTA E DISTRIBUZIONE GENERI ALIMENTARI A FAMIGLIE E PERSONE IN STATO DI INDIGENZA

È stato aggiudicato al Banco Alimentare il finanziamento di 100mila euro da destinare alla raccolta di generi alimentari in eccedenza e della ridistribuzione a famiglie e individui in stato di grave indigenza e emarginazione sociale. Questo l’esito dell’avviso pubblico predisposto da Regione Liguria e rivolto agli enti del terzo settore, dando continuità alle iniziative già messe in campo negli anni passati.

Le risorse individuate, pari a 100mila euro, sono state assegnate in base alla formazione di una graduatoria tra gli enti che hanno presentato domanda, in possesso dei requisiti previsti: diffusione dell’attività a livello regionale, comprovata esperienza nel settore, rete capillare sul territorio, garanzie sulla sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti per la raccolta.

Nel 2018 il Banco Alimentare ha raccolto e distribuito 1.980 tonnellate di generi alimentari (per un valore stimato di circa 4 milioni di euro) a 394 strutture caritative che aiutano oltre 50mila persone bisognose. Distribuite anche circa 70mila porzioni di piatti cucinati e non consumati.

“Questi dati – afferma la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale - ci restituiscono la fotografia di un incremento delle situazioni di povertà e indigenza sul nostro territorio. A rischio sono soprattutto il diritto al sostentamento e ad una crescita sana dei minori. Per questo Regione ha rinnovato il proprio impegno nella promozione e nel sostegno della raccolta e distribuzione di generi alimentari e nel contrasto allo spreco, al fine di rispondere ai bisogni delle famiglie in maggiore difficoltà e dei soggetti più fragili”.

pulsante torna su