Ultime notizie:

  data news Oggi "MALEDETTO MODIGLIANI" AL CINEMA DAL 30 MARZO AL 1° APRILE        data news Oggi REGGIO CALABRIA, CLAUDIO SCAJOLA CONDANNATO PER LA LATITANZA DI AMEDEO MATACENA        data news Oggi CALCIO IMPERIA-ALBENGA: ORDINANZA DIVIETO VENDITA BEVANDE ALCOLICHE        data news Oggi NUOVA DEFENDER, CORSA SUL WEB PER 72 COLLEZIONISTI        data news Oggi CORONAVIRUS CINESE, L'ISTITUTO SPALLANZANI RASSICURA "NESSUN ALLARME"       

IL COMUNE DI DOLCEDO DIFENDE IL FAUDO: NIENTE MOTO SUI SENTIERI. SOLO SU STRADA E A 20 KM/H

data news
FRI 16 Aug 2019 | Servizi - Attualità - Entroterra

Dopo le notizie diffuse da alcuni organi di informazione circa la presenza di motociclisti nei fine settimana di agosto e settembre lungo le pendici del Faudo, pronti a segnalare eventuali incendi boschivi, il Comune di Dolcedo in una nota ha ribadito che nel 2018 è stata istituita l’Area Naturalistica del Monte Faudo, iniziando così un lavoro di riqualificazione e tutela del patrimonio naturalistico e paesaggistico di un’area montana di grande pregio, da valorizzare e promuovere anche in chiave turistica per attività outdoor, legate al trekking, alle passeggiate a cavallo o in bicicletta. Per questo è stata implementata la Rete Escursionistica della Liguria con nuovi tracciati e sono stati posizionati i cartelli per il divieto di transito con mezzi a motore lungo i sentieri, nel bosco e sui prati. Un divieto che il Comune di Dolcedo conferma senza distinzioni, ricordando che i mezzi a motore nella zona del Faudo possono utilizzare soltanto la strada sterrata principale, percorrendola a 20 chilometri orari. Lo stesso Comune ribadisce che ogni violazione verrà punita con le sanzioni previste per i trasgressori.

pulsante torna su