Ultime notizie:

  data news Oggi ALBISOLA SUPERIORE : CONVEGNO SU LEGGE DI BILANCIO E BALNEARI        data news Oggi DONATO CAPECE (SAPPE) ELETTO VICE SEGRETARIO GENERALE DELLA CONFEDERAZIONE SINDACALE AUTONOMA CONFSAL        data news Oggi SANREMO : LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA DUE STRANIERI PER FURTO AGGRAVATO        data news Oggi IMPERIA : CITTADINO NIGERIANO IRREGOLARE SCORTATO AL CPR DI TRAPANI IN ATTESA DI ESPULSIONE        data news Oggi ALASSIO PIANGE LINO VENA       

L’ASS. SALVATAGGIASCA RIBADISCE IL NO AL CAMBIO NOME DELLA CULTIVAR

data news
THU 14 Jun 2018 | Servizi - Attualità - Liguria

Difendere l’oliva taggiasca senza divisioni e senza strumentalizzazioni. È questo l’obiettivo dell’Associazione per la taggiasca del Ponente Ligure, ex Comitato Salvataggiasca oggi costituito in associazione, che conta circa 700 iscritti tra piccoli e grandi produttori, aziende e frantoi. La Salvataggiasca replica alla Coldiretti e alla Cia, che hanno messo in dubbio il valore e l’utilità della ricerca intrapresa sul Dna dell’oliva monocultivar del ponente ligure, giudicando le dichiarazioni delle associazioni di categoria polemiche e pretestuose. L’Associazione Salvataggiasca presieduta da Simone Rossi ribadisce con forza la propria posizione di difesa degli olivicoltori e degli operatori della filiera e, in primo luogo, dei consumatori e si dice pronta al dialogo, ma senza che venga messo in discussione il cambio di nome della cultivar Taggiasca.

pulsante torna su