Ultime notizie:

  data news Ieri Scuola, Azzolina "Assumeremo 85mila docenti a tempo indeterminato"        data news Ieri Il Siviglia vince 2-0, Roma eliminata negli ottavi di Europa League        data news Ieri Meloni "Blocco licenziamenti solo con pagamento della Cig"        data news Ieri Speranza "Riapriranno tutte le scuole, obiettivo piena sicurezza"        data news Ieri Festa Cinema, i capolavori di Morricone protagonisti del red carpet       

MILLEPROROGHE, MULE’ (FI): «IL GOVERNO HA PUGNALATO I FRONTALIERI»

data news
SAT 15 Feb | Servizi - Attualità - Ventimiglia

«Chi ha voltato le spalle ai frontalieri o, peggio, chi li ha pugnalati alle spalle dovrebbe oggi avere la decenza di tacere e provare, se ne è capace un po’ di vergogna». Lo afferma il parlamentare di Forza Italia Giorgio Mulè, a seguito della bocciatura dell’emendamento al cosiddetto Milleproroghe, firmato dallo stesso Mulè e volto a sanare la situazione relativa alle nuove norme del Codice della Strada che prevedono multe salate e il sequestro del mezzo a chi, residente in Italia circola con auto con targhe estere. Secondo Mulè l’aver bocciato l’emendamento equivale ad aver decretato la perdita del lavoro per decine di lavoratori. Giorgio Mulè contesta anche il fatto che l’emendamento sia stato giudicato fuori tema e la questione sia stata rinviata in sede di revisione del Codice della Strada, in quanto tale revisione a detta del parlamentare di Forza Italia è impantanata da mesi e non può quindi certo risolvere in tempi brevi una situazione che rischia di diventare disastrosa per molti lavoratori italiani. L’auspicio di Mulè è che la situazione possa essere finalmente risolta in un prossimo decreto di correzione al Decreto sicurezza, ma molto dipenderà anche dalle sorti del Governo, sull’orlo della crisi.

pulsante torna su