Ultime notizie:

  data news Ieri CONTE APRE ALLA TAV, SALVINI ESULTA MA PER DI MAIO PRIORITÀ SONO ALTRE        data news Ieri FIORETTISTI BRONZO AI MONDIALI DI SCHERMA, ITALIA CHIUDE A 8 MEDAGLIE        data news Ieri RECUPERO DI UN ESEMPLARE DI CARETTA CARETTA DA PART E DI UN DIPORTISTA NELLE ACQUE PROSPICIENTI BORDIGHERA        data news Ieri MIHAJLOVIC COMPLETA IL PRIMO CICLO DI CURE SENZA COMPLICAZIONI        data news Ieri CDP E LEONARDO CONSOLIDANO SINERGIE GIÀ AVVIATE       

LA RABBIA DEL SINDACO MELGRATI PER IL BLOCCO DEI TRENI DI IERI

data news
TUE 5 Feb | Servizi - Cronaca - Alassio

«Dobbiamo portare le ferrovie liguri nel secondo millennio». Il giorno dopo il blocco della ferrovia causato da un treno che fra Alassio e Laigueglia ha divelto la linea elettrica, si fa avanti il sindaco della città del muretto Marco Melgrati. Secondo Melgrati infatti la ferrovia nel Ponente ligure è ancora al Medio Evo dei trasporti e basta un guasto banale per mandare in tilt il traffico di persone e merci fra Genova e Ventimiglia, appunto come accaduto ieri mattina. Per il sindaco di Alassio mentre il Governo al suo interno da’ vita al teatrino sitav e notav, mancano risposte concrete per il territorio. Melgrati ricorda che nei mesi scorsi è stato approvato un ordine del giorno in cui il Governo si è impegnato a individuare i finanziamenti per il completamento del raddoppio ferroviario del Ponente ligure, ma da allora non si è più saputo nulla di concreto. Marco Melgrati evidenzia che sotto il profilo dei trasporti la Liguria sta vivendo in un girone dell' Inferno dantesco e chiede pertanto che il Governo mantenga gli impegni presi

pulsante torna su