Ultime notizie:

  data news Ieri IL SUD ITALIA STA DIVENTANDO UN'AREA DI PASSAGGIO        data news Ieri STRETTO DI MESSINA, COINCIDENZE PIÙ EFFICIENTI FRA TRENI E NAVI VELOCI        data news Ieri LA JUVE ABBRACCIA DE LIGT, RAIOLA "UN MIX FRA NEDVED E IBRA"        data news Ieri PRIMA VITTORIA PER EWAN AL TOUR DE FRANCE, CICCONE SFORTUNATO        data news Ieri DAL RUGBY AI GIOCHI DI TOKYO, GIAPPONE E ITALIA SEMPRE PIÙ VICINI       

TRAFFICO DI DROGA A IMPERIA, LE CONDANNE PER PADRE E FRATELLI DE MARTE

data news
THU 14 Mar | Servizi - Cronaca - Golfo Dianese

Era il maggio dello scorso anno quando i poliziotti della Squadra mobile di Imperia avevano fatto scattare un’operazione antidroga denominata “Bocca della verità”. Un nome originato dal fatto che gli indagati nascondevano lo stupefacente nel buco ricavato in un muro di una villa nel Golfo Dianese. In manette erano finiti Michele, Giovanni e Antonio De Marte e Agostino Gaglioti, cugino di Giovanni. I primi tre agli arresti domiciliari e l’ultimo sottoposto a obbligo di firma. Ora per tutti quanti sono arrivate le condanne, emesse con sentenza di Primo grado dal Tribunale di Imperia. Il giudice Anna Bonsignorio ha condannato Giovanni De Marte, 28 anni, a 5 anni e 8 mesi di reclusione, Michele, 49 anni, padre di Giovanni, a 2 anni e 4 mesi, il fratello di Michele, Antonio, 44 anni, a 5 anni e 6 mesi. Infine condanna di un anno e 6 mesi e pena sospesa per il diciannovenne Gaglioti. Al momento, a parte Gaglioti, gli altri condannati si trovano in carcere per altre vicende giudiziarie.

pulsante torna su