Ultime notizie:

  data news Ieri MERCATORETRO', IL FASCINO DELL'ANTICO IN CALATA ANSELMI A IMPERIA        data news SAT 18 May ANDORA INAUGURA IL MUSEO DEDICATO A THOR HEYERDAHL CON REPERTI OGGETTI E DOCUMENTI DEL MUSEO KON-TIKI DI OSLO        data news SAT 18 May PARCHI REGIONE LIGURIA PRIMA RIUNIONE DEL TAVOLO PERMANENTE PER LA PROMOZIONE DELL’AREA DI TUTELA MARINA DI CAPO MORTOLA        data news SAT 18 May SANREMO LA POLIZIA DI STATO ESEGUE 2 RIMPATRI        data news SAT 18 May LA POLIZIA DI STATO SOSPENDE LA LICENZA DEL BAR PIZZERIA IL CARTOCCIO A VENTIMIGLIA       

PRIMO GIORNO DI PORTA A PORTA A IMPERIA CON CASSONETTI STRACOLMI

data news
FRI 1 Feb | Servizi - Cronaca - Imperia

Nel loro primo giorno di raccolta di rifiuti porta a porta gli imperiesi hanno scelto di prendere d’assalto i vecchi cassonetti ancora presenti lungo le strade, riempiendoli all’inverosimile fin da ieri sera, con il risultato che sono assai pochi i mastelli esposti per il primo giorno di ritiro. Anche se va detto che oggi il piano di Teknoservice, la società incaricata dal Comune per la raccolta, prevede nella zona di Porto Maurizio il solo ritiro dell’umido e nessun ritiro nella zona di Oneglia. Fanno eccezione le utenze non domestiche per le quali oggi era previsto il ritiro di umido, secco non riciclabile e vetro. Ma in questo caso c’è il problema che a molti commercianti i relativi contenitori non sono ancora stati consegnati. Per capire come si evolverà la situazione bisognerà attendere qualche giorno e attendere soprattutto che vengano ritirati dalle strade tutti i vecchi cassonetti. Solo allora emergeranno le vere criticità cui il Comune porrà poi rimedio, facendo un punto sulla situazione il prossimo 20 febbraio. Il sindaco Claudio Scajola questa mattina ha lanciato un appello ai cittadini, richiamandosi al alla collaborazione, al senso civico e anche all’orgoglio di non mostrare di essere diversi dagli abitanti di tantissime altre città italiane. Il primo cittadino ha evidenziato come il porta a porta non debba essere vissuto come un’imposizione, ma come un’occasione per far crescere e trasformare in meglio la città, sottolineando come non vi sia più tempo per rinvii, in quanto Imperia ha rimandato la soluzione dei problemi per troppo tempo. Il sindaco ha annunciato tolleranza per i primi tempi per superare le difficoltà oggettive del nuovo servizio e al tempo stesso tolleranza zero nei confronti di chi abbandonerà i rifiuti in città.

pulsante torna su