Ultime notizie:

  data news Ieri CONTE APRE ALLA TAV, SALVINI ESULTA MA PER DI MAIO PRIORITÀ SONO ALTRE        data news Ieri FIORETTISTI BRONZO AI MONDIALI DI SCHERMA, ITALIA CHIUDE A 8 MEDAGLIE        data news Ieri RECUPERO DI UN ESEMPLARE DI CARETTA CARETTA DA PART E DI UN DIPORTISTA NELLE ACQUE PROSPICIENTI BORDIGHERA        data news Ieri MIHAJLOVIC COMPLETA IL PRIMO CICLO DI CURE SENZA COMPLICAZIONI        data news Ieri CDP E LEONARDO CONSOLIDANO SINERGIE GIÀ AVVIATE       

ADDIO A TOMMASO LUPI, UNO DEI PADRI DELL’ORMEASCO

data news
MON 4 Feb | Servizi - Cronaca - Imperia

Il mondo vitivinicolo della Liguria piange la scomparsa di Tommaso Lupi, che si è spento ieri mattina all’età di 82 anni, a seguito di un’embolia che lo ha colto dopo un banale intervento chirurgico effettuato al Santa Corona di Pietra Ligure. Tommaso Lupi, originario di Dolcedo, dove in gioventù aveva gestito l’osteria della bocciofila, facendosi apprezzare anche come cuoco, è stato fra i padri del vino di qualità della Riviera Ligure. Negli anni ’70, grazie anche ad amici del calibro di Mario Soldati e Vittorio Gassman, portò alla ribalta l’Ormeasco, il Pigato, il Vermentino e il Rossese, facendone arrivare alcune bottiglie anche al Quirinale in occasione di importanti ricevimenti. Fu poi, insieme ad altri produttori storici del territorio, fra i fondatori della Confraternita dell’Ormeasco. Tommaso Lupi lascia la moglie Giuliana e i figli Tiziana, Fabio e Massimo, che sta portando avanti la cantina fondata dal padre a Pieve di Teco. E proprio nella chiesa parrocchiale del capoluogo della Valle Arroscia domani alle 15 sarà celebrato il suo funerale.

pulsante torna su