La giunta regionale dà l’ok alla variante al Puc di Andora per la realizzazione della pista ciclopedonale

Parere positivo da parte della Giunta regionale alla variante al Puc del Comune di Andora indispensabile per la realizzazione della pista ciclopedonale sul tracciato della tratta ferroviaria dismessa fino a San Lorenzo al Mare, senza necessità di sottoposizione a Vas.

Il parere della Regione sulla variante al Puc costituisce un elemento essenziale del procedimento che porterà alla firma dell’Accordo di Programma con il Comune e Rfi finalizzato all’approvazione del progetto definitivo di questo tratto di ciclovia e all’acquisizione delle aree ex ferroviarie da parte dell’amministrazione comunale ed è dunque propedeutica agli interventi di riqualificazione urbana, infrastrutturale e paesaggistica legati alla ciclovia, oltre che alla posa nella parte sottostante dei tubi delle condotte sia per l’acqua sia per la depurazione legate al grande progetto del Masterplan del Roja. Dagli esiti dell’istruttoria compiuta dagli uffici regionali non sono emersi impatti ambientali significativi. In particolare, la variante al Puc è riferita alla parte del vecchio tracciato ferroviario, all’ex stazione e ad un ambito del litorale (ex conca verde) e riguarda sostanzialmente le riperimetrazioni e le tipologie di interventi ammessi.

“Insieme al Comune di Andora abbiamo portato avanti un lavoro delicato ed importante – afferma l’assessore regionale all’Urbanistica -. La pianificazione e la conformità urbanistica con i piani dei territori è fondamentale per la futura realizzazione di infrastrutture come la pista ciclabile. Gli ultimi mesi sono stati molto intensi, con confronti e approfondimenti, tecnici per raggiungere questo significativo obiettivo. La non assoggettabilità Vas permetterà un’accelerazione dei tempi e quindi si potranno vedere prima i cantieri operativi. Come urbanistica stiamo portando avanti un lavoro senza precedenti, nella consapevolezza che il nostro territorio ha bisogno di realizzare quelle opere, come la pista ciclabile, attese dai cittadini. Non solo con il Comune di Andora, ma con i Comuni interessati da questo fondamentale progetto, c’è un’intesa ed una collaborazione stretta per arrivare nel più breve tempo possibile all’obiettivo della realizzazione finale”.

“È una grande soddisfazione essere arrivati a questo punto – afferma il sindaco di Andora – Ringrazio Regione Liguria per l’impegno non solo ad Andora ma su tutto il nostro territorio. Questo progetto riguarda infatti l’intero comprensorio e determinerà importanti e positive ricadute per l’economia legata al turismo. Il mio obiettivo è partire con la gara d’appalto entro l’autunno ed entro la fine dell’anno avviare i lavori della ciclabile, già finanziati da Regione Liguria e in attesa proprio del completamento della posa dei tubi sia per l’acqua che per la depurazione”.