“Emd Festival”, terza serata con Madame Butterfly a Diano Marina

Uno dei capolavori di Giacomo Puccini per l’imperdibile terza serata dell’Emd Festival, sicuramente uno degli appuntamenti più attesi calendario dianese. Domani, martedì 2 agosto, nella splendida cornice del teatro verde all’aperto di Villa Scarsella andrà per la prima volta in scena a Diano Marina, alle ore 21.30, Madame Butterfly, opera in forma completa del grande compositore toscano, suddivisa in tre atti. Ad ammaliare il pubblico sarà un cast di straordinario livello: il soprano Renata Campanella (già vincitrice del Premio Lirica World per il talento, nei panni di Madama Butterfly), il tenore Massimiliano Pisapia (Pinkerton), il baritono Marzio Giossi (Scharpless), il mezzosoprano Cristina Melis (Suzuki) e così via. Artisti abitualmente impegnati nei più importanti teatri del panorama internazionale. La parte musicale è affidata all’orchestra sinfonica delle Terre Verdiane, diretta dal M° Stefano Giaroli, affiancata dal coro dell’Opera di Parma, diretto dal M° Emiliano Esposito. Scenografie e costumi sono a cura di Arte Scenica. La regìa è di Alessandro Brachetti. Per gli appassionati e per chi non ha mai avuto la possibilità di seguire dal vivo un’opera lirica è sicuramente un’occasione da non mancare. I biglietti (numerati) per Madama Butterfly (primo settore: 28 euro, secondo settore: 24 euro, ridotto under 14: 10 euro) e per i successivi spettacoli dell’Emd sono in prevendita presso l’ufficio di via Cavour a Diano Marina (tutte le mattine, esclusi i festivi, dalle 9.30 alle 12.30) e presso Gianna Viaggi a San Bartolomeo al Mare.

Madame Butterfly era l’ultima delle tre grandi opere di Puccini (le altre sono Bohème e Tosca) che abitualmente è proposta nei teatri di tutto il mondo e che sinora mancava all’appello a Diano Marina. Madama Butterfly, definita nello spartito e nel libretto “tragedia giapponese” vide la luce per la prima volta il 17 febbraio del 1904 al Teatro alla Scala di Milano.

L’Emd Festival in questi primi dieci anni ha proposto puntualmente opere liriche di grande richiamo, con interpreti e scenografie degni dei più prestigiosi palcoscenici italiani e mondiali. Questo l’elenco completo di quanto andato in scena nelle precedenti edizioni: Tosca e Don Giovanni (2012), La Traviata e La Bohème (2013), Il Trovatore e Il Barbiere di Siviglia (2014), Rigoletto e Turandot (2015), Tosca e La Bohème (2016), Il Trovatore e La Traviata (2017), Nabucco e Cavalleria Rusticana (2018), Don Giovanni e Tosca (2019), Don Giovanni (2021). Nel 2020, a causa della situazione sanitaria, non è stato possibile proporre spettacoli di questo genere.

Il Festival è organizzato dalle associazioni Ritorno all’Opera e Amici della Musica del Golfo Dianese, con il sostegno del Comune di Diano Marina, ed il patrocinio di Regione Liguria e Provincia di Imperia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.