Loano, in sala consiliare una conferenza “alla scoperta della robotica”

“Dal mito alla tecnologia. Alla scoperta della robotica” è il titolo della conferenza in programma sabato 10 dicembre alle 15.30 nella sala consiliare di Palazzo Doria a Loano.

L’incontro vedrà l’intervento di Renato Zaccaria, professore dell’Università di Genova e membro di “The Italian Research Group on Artificial Intelligence and Robotics”.

L’evento è stato organizzato da Unitre Loano con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Conduce la presidente di Unitre Loano Umberta Bolognesi. Ingresso libero.

Renato Zaccaria è nato a Genova nel 1949. Si è laureato in Ingegneria Elettronica a pieni voti nel 1974. E’ stato professore ordinario in Sistemi di Elaborazione dell’Informazione (settore scientificodisciplinare ING-INF/05) fino al 31.10.2019, ed è ora in quiescenza. E’ stato assegnista di ricerca dal 1975 al 1977, poi professore a contratto dal 1978 al 1981. Divenuto professore associato confermato nel 1982 nel settore K05A (oggi ING-INF/05), è stato membro fondatore del Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica (DIST) è stato in passato docente di diversi insegnamenti ufficiali del settore, legati ai suoi interessi culturali, scientifici e di ricerca.

Dal 2008 è stato tra i fondatori della Laurea Magistrale Internazionale in Robotica “EMARO” nel programma UE Erasmus Mundus. EMARO (Master Degree in Advanced Robotics) è una laurea magistrale a doppio titolo fra Università di Genova, École Centrale de Nantes, Politecnico di Varsavia, Jaume Primero.

Nel periodo dal 2008 ad oggi è stato docente di Mobile Robots e Advanced and Robot Programming in EMARO, tenendo anche corsi presso le sedi partner di Nantes e Varsavia. E’ stato il responsabile del laboratorio di ricerca e didattica in Robotica presso il DIBRIS (EMAROLab), uno dei tre referenti del gruppo di ricerca in Robotica CENTAURO composto da 9 docenti, circa 5 assegnisti e altrettanti studenti di dottorato. E` stato ricercatore / project leader di molti progetti di ricerca nazionali ed internazionali (MURST/MIUR, CNR, MISE, ASI, ESA, UE) su temi di Robotica, Intelligenza Artificiale e Informatica. Ha avuto per anni contratti di ricerca con aziende su programmi di ricerca industriale e trasferimento tecnologico a livello regionale. Membro della SIRI (Associazione Italiana per la Robotica) e dell’AI*IA (Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale), è stato anche membro dei rispettivi Consigli Scientifici. Ha fatto parte inoltre di Consigli e Comitati di molti eventi scientifici.

Prosegue la sua attività di ricerca e di didattica mediante contratti con il DIBRIS. I suoi interessi di ricerca includono la Robotica Mobile Autonoma, i Sistemi in Real Time, Ambient Intelligence, Multimedialità. E’ autore di oltre 130 pubblicazioni internazionali. E’ Responsabile Scientifico del progetto nazionale DIONISO (MUR Smart Cities), comprendente diverse Università italiane, École centrale de Nantes, CNR, CINECA, e società private. Nel 2016 è stato tra i fondatori della spin off accademica Teseo, la cui missione è realizzare un sistema di aiuto, monitoraggio e assistenza alla vita autonoma di soggetti fragili (anziani, malati, disabili) in casa o comunità, basato su tecnologie di Ambient Intelligence, Blockchain e Intelligenza Artificiale (www.teseo.tech).

Lascia un commento