A Dolcedo messa da Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart

Domenica 18 dicembre nella chiesa parrocchiale San Tommaso alle ore 20:30 verrà eseguita la Messa da Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart dal gruppo Corale dei Polifonici del Marchesato di Saluzzo e dall’Orchestra Bartolomeo Bruni della città di Cuneo, che era già stata ospite di Dolcedo nel 1995, presentando anche allora il Requiem di Mozart.

La Messa da Requiem, uno dei capolavori della storia della musica, è dedicata a Filippo Rubaudo, ad un anno dalla sua scomparsa, insegnate stimato, instancabile collaboratore delle attività culturali, grande appassionato di musica, ha organizzato in qualità di Presidente dell’Associazione Pontegrande,  la rassegna “Incontri con la musica classica” sul sagrato San Tommaso, allietando le serate estive per 25 anni,

L’ingresso è libero.

Le offerte raccolte durante la serata saranno devolute alla Parrocchiale San Tommaso che Filippo ha tanto amato, profondendo il suo impegno di testimone di fede e di sensibile conservatore dei preziosi beni artistici in essa conservati.

L’Orchestra Bartolomeo Bruni fondata nel 1953 dal maestro Giovanni Mosca, suo infaticabile animatore e direttore per oltre mezzo secolo, è un’associazione di promozione sociale che ha lo scopo di divulgare la cultura musicale, nelle sue varie forme, e di offrire opportunità di formazione professionale e di lavoro ai giovani musicisti. Nei suoi 69 anni di attività. tali scopi sono stati realizzati con circa 2000 concerti, tenuti nella provincia di Cuneo, nel Nord Italia e nella Francia, L’evento fisso della sua attività è il celeberrimo concerto sinfonico di Ferragosto che da 41 anni promuove l’immagine delle montagne cuneesi in Italia, essendo trasmesso in diretta su Rai 3 ed anche in molti paesi esteri. Importante anche il suo contributo alla didattica musicale, attraverso il progetto “Orches tra a noi” rivolto a tutte le scuole primarie di Cuneo

L’Associazione Corale i Polifonici del Marchesato nata a Saluzzo nel 1986 è formata da oltre 60 elementi, ha al suo attivo circa 550 concerti ed oltre 400 brani in repertorio, tratti da 5 secoli di letteratura musicale sacra e profana.

Ha partecipato con successo al concorso televisivo “La canzone di noi”nel 2014 e dal 2005 organizza il festival “Suoni del Monviso”.

E’ diretta dal maestro Enrico Miolano che è diplomato in Direzione di Coro presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino. Con il gruppo Corale i Polifonici del Marchesato ha diretto più di 500 concerti a cappella e con gruppi orchestrali.

I solisti

Arianna Stornello, Sara Lacitignola, Stefano Gambarino, Alessandro Limanov Yague  

Arianna Stornello si avvicina alla musica all’età di 4 anni, si diploma in canto lirico: musica vocale da camera, presso il conservatorio di Torino, sotto la guida del maestro Battaglia. Ottiene importanti premi in competizioni internazionali quali prestigioso concorso Francesco Provenzale a Napoli.

Si esibisce sia in Italia che all’estero con diverse formazioni orchestrali.

È stata invitata In occasione della prima edizione delle European Day a Copenaghen e partecipa all’allestimento di Dido and Aeneas con repliche in Italia Austria e Slovenia

Sara Lacitignola ha fatto parte del Coro da Camera del Conservatorio di Torino, diretto da Dario Tabbia, con cui nel 2010 vince il primo premio alla VII edizione del concorso Premio Nazionale delle Arti. Nel 2011 vince il primo premio al Concorso Nazionale di Quartiano,  nel 2012 il primo premio e il premio speciale Feniarco al Concorso Nazionale di Arezzo.

Dal 2014 fa parte della formazione corale professionale Coro Filarmonico Ruggero Maghini e inizia a collaborare come cantante anche in altri gruppi

Dal 2016 si esibisce come solista in concerti in Italia e all’estero.

Il tenore Stefano Gambarino si è diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio“ Giuseppe Verdi” di Torino in musica vocale da Camera.

Ha interpretato numerosissimi ruoli in Italia e all’estero. Canta nell’ensemble “I Liederisti italiani” ed effettua una intensa attività concertistica sul repertorio da camera tedesco. Ha collaborato con importanti Teatri e Associazioni.

Alessandro Limanov Yague debutta come solista nel 2014 con il Requiem di Mozart diretto da Renzo Pagani. Dal 2015 ha interpretato svariati ruoli operistici dalla musica antica, fino a quelli del repertorio verdiano.

 Nel 2019 è vincitore del concorso “LTL Opera studio” 

Nel 2020 fonda l’ensemble Cappella musicale servitana di San Carlo a Torino.

L’ingresso è libero le offerte raccolte durante la serata saranno devolute per la Parrocchiale San Tommaso che Filippo ha tanto amato, profondendo il suo impegno di testimone di fede e di sensibile conservatore dei preziosi beni artistici in essa conservati.

Lascia un commento