Acqua salata ad Andora, i Comitati pronti a chiedere i danni

Facendo seguito all’esortazione rivolta agli andoresi a “non pagare neanche un euro dell’importo delle bollette inviate dalla società Rivieracqua”, Assoutenti, il Comitato Onda Ligure Consumo e Ambiente ed il Comitato Acqua – Cara Bolletta decidono di scendere attivamente in campo incontrando la popolazione ed organizzando una raccolta firme per il risarcimento dei danni subiti da parte dell’azienda.

L’Associazione e i Comitati, dunque, scendono in piazza e danno appuntamento agli andoresi per Mercoledì 4 Gennaio 2023 presso l’isola pedonale di Via Roma ad Andora (SV) dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

“Ancora una volta – dichiara il Presidente di Assoutenti Furio Truzzi – invitiamo tutta la popolazione coinvolta non solo a non pagare le bollette in arrivo in questi giorni per un servizio che non è stato fornito e che ha creato non pochi problemi di salute alla comunità, ma anche a farci pervenire tutte le bollette ricevute da Rivieracqua anche negli anni precedenti”.

“Questa situazione non può rimanere impunita – affermano i rappresentanti dell’Associazione e dei Comitati – e per questo invitiamo tutta la comunità a partecipare a questo incontro collettivo e a firmare la petizione per richiedere il risarcimento dei danni subiti da Rivieracqua”.

L’Associazione ed i Comitati sottolineano, inoltre, che chiunque fosse impossibilitato a partecipare all’iniziativa potrà far comunque pervenire loro le bollette al seguente indirizzo di posta elettronica Ondaligure.ca@gmail.com oppure potrà consegnarle manualmente presso Optocentro in Via Doria 15 – Andora (SV).

Lascia un commento