Traffici in aumento al porto di Genova

Nel 2022 il traffico dei passeggeri nel porto di Genova, gestito da Stazioni Marittime, ha registrato un netto incremento rispetto al 2021 ancor più marcata crescita rispetto al 2020 quando l’attività era assai ridotta a causa della pandemia di coronavirus, ma non ha ancora recuperato appieno il flusso di traffico precedente la crisi sanitaria a causa del numero inferiore di crocieristi che sconta anche il raffronto con l’anno record del 2019.

In particolare, Stazioni marittime ha reso noto che lo scorso anno il totale dei passeggeri nello scalo portuale genovese è stato di 3,26 milioni di persone, con un rialzo del +55,5% sul 2021, un aumento del
+145,7 sul 2020 e un calo del -7,4 sul 2019. I soli crocieristi sono stati 1,08 milioni (rispettivamente
+159,7, +724,6 e -19,9), di cui 660mila in transito (+250,8%, +1.203,3 e +3,4) e 421mila come home port (+84,6%, +423,4 e -40,8.

Nel settore dei traghetti il totale è stato di 2,17 milioni di passeggeri (+29,6, +82,1 e +0,3). Le
auto e moto al seguito sono state pari rispettivamente a 804mila veicoli (+26,7%, +78,0 e +7,5%) e 58mila
motocicli (+49,3%, +125,4 e -1,3). In calo il volume di rotabili, che ha tuttavia superato i livelli pre-pandemia: nel 2022 i metri lineari di carichi ro-ro sono stati 2,06 milioni, con una flessione del -4,5% sul 2021 e incrementi del +18,3% e +15,1 sul 2020 e 2019. Stazioni Marittime ha reso noto che, nel segmento delle crociere, nel 2022 è stata sempre importante e maggioritaria la presenza di MSC Crociere che ha portato nei terminal genovesi 263 navi con oltre 930mila passeggeri confermando la leadership del traffico a Genova.

Lascia un commento