Albenga ottiene 200 mila euro per la sostituzione dei serramenti nelle scuole di via degli Orti

Dopo i lavori di adeguamento sismico e antincendio eseguiti nei diversi plessi scolastici, infatti, l’attenzione dell’Amministrazione si rivolge anche agli aspetti funzionali e migliorativi per le scuole del territorio.

Afferma l’assessore all’edilizia scolastica Silvia Pelosi:Attraverso la partecipazione all’avviso C.S.E. 2022 del Mite- Comuni per la sostenibilità e l’efficienza energetica- abbiamo ottenuto il finanziamento di 201.203,86 euro che utilizzeremo per la sostituzione degli attuali infissi esterni del primo e parte del secondo piano delle scuole Don Barbera di via degli Orti con altri nuovi e più performanti in PVC.

Dopo aver pensato alla sicurezza dei nostri bambini e ragazzi e provveduto, quindi, all’adeguamento sismico ed antincendio dei diversi plessi scolastici (adeguamento antisismico Liceo G. Bruno per 350mila euro, adeguamento antincendio  e antisismico delle Paccini per 650 mila euro, adeguamento antincendio e antisismico e messa a norma delle scuole di via degli Orti per 710 mila euro mentre in estate partiranno e i lavori al nido di infanzia R. di Ferro per altri 1 MILIONE 430 MILA), infatti, la nostra attenzione ora è rivolta ad apportare nuove migliorie funzionali ed estetiche alle scuole del nostro territorio.

Ringrazio gli uffici che in piena sinergia con l’Amministrazione seguono questi importanti progetti”.

Aggiunge il sindaco Riccardo Tomatis: “La sostituzione dei serramenti è un intervento importantissimo, anche per il contenimento della dispersione termica e, di conseguenza, per l’efficientamento energetico dell’edificio.

Oltre agli aspetti legati alla sicurezza, infatti, riteniamo sia fondamentale continuare a investire nelle scuole al fine di migliorarle e renderle sempre più adeguate alle necessità emergenti.

I giovani sono il nostro futuro, è per questo che intendiamo continuare ad adoperarci al fine di garantire loro le migliori condizioni possibili specie negli ambienti scolastici che frequentano tutti i giorni”.

I lavori inizieranno appena saranno effettuate le procedure per l’assegnazione dell’incarico e termineranno entro l’estate 2023.

Lascia un commento