Loano non solo mare, il 23 marzo escursione alla Madonna della Guardia ad Alassio

Nuovo appuntamento con “Loano non solo mare”, il programma curato dalla sezione loanese del Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Il prossimo 23 marzo è in programma una gita alla Madonna della Guardia ad Alassio.

I partecipanti si troveranno alle 8.30 in piazza Valerga a Loano. Da qui si dirigeranno in auto verso Alassio: si passa la rotonda della stazione ed alla rotonda successiva si lascia l’Aurelia per girare a destra in via Diaz. Dopo il sottopasso della ferrovia si svolta a sinistra (senso unico) fino ad un bivio al quale si prende la destra, si oltrepassa la Croce Rossa e la chiesa di San Giovanni Battista e si arriva alla Fenarina, dove si parcheggia. In ogni caso la località da raggiungere è la Fenarina, vicino al palazzetto dello sport.

Dal parcheggio inizia il percorso che, dopo un tratto di asfalto, sale lungo la Costa Lupara fino alla Torre Cazzulini, antica struttura difensiva, in ottima posizione panoramica. Dalla Torre, con mulattiere e stradelli, si raggiunge la provinciale per Testico e si prosegue fino al bivio per la frazione Caso. Da qui ci si dirige verso la località Crocetta da dove, con un ultimo sentiero sassoso e un po’ ripido, si arriva sul piazzale del santuario della Madonna della Guardia. Il santuario, costruito nel 1600 sui resti di una primitiva cappella eretta per volontà dei marinai ed inizialmente dedicata alla Stella Maris, è stato ampliato negli anni ’60 con l’aggiunta dell’alto campanile e con la modifica dell’interno in tre navate, arricchite da sculture, dipinti e numerosi ex-voto. Molto bella anche la zona attorno al santuario, attrezzata con tavoli e panche presso i quali verrà consumato il pranzo, avendo di fronte un maestoso panorama che spazia dalle Alpi alla costa del Ponente Ligure. Consumato il pasto riprenderemo la via del ritorno che, dopo essere ridiscesi alla Crocetta, con un percorso ad anello raggiungerà i suggestivi ruderi della chiesa di san Bernardo e riporterà infine, con un bel sentiero nel bosco, alla Fenarina.

La gita avrà una durata di 4 ore e seguirà un itinerario ad anello, con difficoltà E ed un dislivello di 650 metri circa. I capigita sono: Mario Messa, Mario Chiappero, Mino Bertone e Renato Garolla.

Le escursioni sono gratuite e praticabili da quanti abbiano un discreto allenamento alle camminate in montagna. Per la partecipazione alla gita, i non soci Cai devono sottoscrivere l’assicurazione nominativa infortuni, da richiedere entro le 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa telefonando a Flavia Robaldo al numero 335.84.84.568 o, se assente, a Elena Ghiglione al numero 333.93.84.941 entro le 12 del giorno precedente la gita. Senza assicurazione non si potrà partecipare. I partecipanti dovranno avere calzature adatte ed un abbigliamento idoneo all’ambiente montano. I capigita non ammetteranno chi non ha i dovuti requisiti. Pranzo al sacco a carico di ogni partecipante. I partecipanti sono tenuti ad attenersi alle disposizioni anti-Covid in vigore. Per info sulle escursioni di “Loano non solo mare” è possibile contattare Beppe Peretti al numero 329.4288096.

L’obiettivo di “Loano non solo mare” è promuovere la pratica escursionistica come occasione di socializzazione, benessere personale, conoscenza e valorizzazione del territorio.

Lascia un commento