Ceriale aderisce a “Earth Hour 2023”: un’ora con le luci spente

Ceriale si conferma “Comune sostenibile” nel segno del risparmio energetico. Dopo aver aderito alla campagna “M’Illumino di meno” e alla stessa iniziativa “Luci spente”, promossa da Anci contro il caro-bollette, ecco l’adesione all’evento globale del WWF “Earth Hour 2023”, che si terrà sabato 25 marzo 2023 dalle ore 20.30 alle ore 21.30.

Earth Hour (Ora della Terra) è la grande mobilitazione globale del WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà di dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico.

Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande ola di buio si è rapidamente propagata in ogni angolo del Pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi simbolo, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici.

L’invito di Earth Hour (Ora della Terra) è SPEGNIMENTO! Dalle ore 20:30 alle 21:30 spente le insegne luminose e/o illuminate dei negozi e di tutti i dispositivi elettrici ed elettronici commerciali e domestici; spegnimento delle luci di ingresso e illuminazione facciata del palazzo comunale; spegnimento delle luci della fontana presente sulla rotatoria, all’altezza dell’intersezione tra via Aurelia-via Romana-via S. Rocco.

In quell’ora l’invito rilanciato dall’amministrazione comunale è quello del lume di candela in casa.

“In un momento storico nel quale ognuno di noi ha provato sulla propria pelle l’emergenza energetica e il caro bollette, l’attenzione, l’oculatezza e una ottimizzazione nei costi di gestione complessiva per l’ente sono state importanti attività portate avanti in questi ultimi anni” ha evidenziato il sindaco di Ceriale Luigi Romano.

Nel mandato amministrativo attuale sono stati inoltre sviluppati interventi sul fronte del risparmio energetico, a cominciare dal piano comunale sugli impianti di illuminazione pubblica e l’utilizzo di lampade a LED sulle vie del territorio.

Ma non solo: restyling della centrale termica e dell’impianto di riscaldamento del palazzo comunale, così come l’azione di efficientemento energetico per tutte le opere pubbliche e altri interventi svolti sul territorio comunale.

“L’obiettivo è quello di rendere la nostra cittadina maggiormente sostenibile e promuovere comportamenti virtuosi per contrastare la dispersione energetica e favorire un corretto uso delle risorse” ha concluso il vice sindaco e assessore ai lavori pubblici Luigi Giordano.

Lascia un commento