“Boissano Spring”, manifestazione da record

Sarà presumibilmente la manifestazione di atletica leggera più partecipata di ogni tempo in Liguria questa edizione di “BOISSANO SPRING”, appuntamento di apertura della stagione all’aperto promosso presso l’impianto sportivo comprensoriale di Via Marici dall’Atletica Arcobaleno Savona, con il supporto del Boissano Team e dell’Atletica Run Finale Ligure.

L’evento, patrocinato dal Comune di Boissano e dai Comuni sottoscrittori dell’accordo di gestione, realizzato con il contributo della Fondazione Agostino De Mari, vede infatti iscritti oltre 1.600 atleti/gara, che si confronteranno sabato 1° Aprile nelle varie discipline del programma tecnico, rivolto sia alle categorie giovanili che a quelle assolute.

Anche il livello tecnico sarà d’eccellenza, con in gara diversi atleti (in prevalenza liguri e piemontesi), di accertato valore.

Gara clou probabilmente il lancio del martello: torna a Boissano la “leggenda” Marco Lingua. Il chivassese, passato quest’anno all’Atletica Biotekna, lo scorso anno proprio in questa occasione realizzò la miglior prestazione mondiale master (categoria SM45) scagliando l’attrezzo a m. 75,56! Sparring partners d’eccezione Davide Costa (CUS Genova), recentemente in azzurro, e Lorenzo Puliserti (Fratellanza Modena).

In campo femminile favorita Ilaria Morasso (CUS Genova) forte di un personale da 56.47.

Rimaniamo nei lanci per annunciare la presenza nel giavellotto di Denis Canepa (Atletica Arcobaleno Savona), lo scorso anno a 70.31, che troverà in pedana il decathleta Alessandro Sion (Atletica Libertas Livorno Unicusano). Nel disco un motivatissimo Gioele Buzzanca (Atletica Arcobaleno Savona).

Il salto in alto maschile vedrà in gara il sanremese Gabriele Avagnina, da quest’anno tesserato CUS Genova, forte del personale di 2.07 e tra i migliori interpreti della specialità a livello nazionale. E’ all’esordio outdoor nella categoria junior!

Da seguire anche il salto con l’asta, con l’allievo del Cus Torino Leonardo Scalon, miglior specialista di categoria in Italia grazie al personale di m. 4.70.

Nella medesima gara in campo femminile da seguire la junior Greta Nnachi (Cus Torino), 4.30 di personale. Greta gareggerà anche nel lungo, gara in cui ha già saltato la ragguardevole misura di 5.91.

Sui 5.000 metri in gara il giovane talento Andrea Azzarini (Trionfo Ligure).

Nello sprint, limitato in questa occasione alla prova dei 200, segnaliamo la sfida tra gli spezzini Janco Lattarulo (Atletica Spezia Duferco) e Junior Igene (portacolori dello Spezia Marathon DLF, tra i migliori giovani nel panorama nazionale).

Inizio delle gare alle 10.30 con il salto con l’asta donne ed il martello uomini.

A seguire le staffette 4×100 e le numerose partecipatissime gare per il settore giovanile.

Lascia un commento