«Giochiamo per Giada», il match domenica 16 aprile tra il Celle-Varazze e il Pietra Ligure

«Giochiamo per Giada». Questo l’obiettivo fissato per domenica 16 aprile. Quel giorno allo stadio Olmo-Ferro di Celle Ligure, si incontreranno il Celle-Varazze e il Pietra Ligure. Come in occasione del primo match interno del campionato di Promozione, l’intero ricavato della sfida sarà devoluto per le cure di Giada Ottonello, varazzina di 36 anni. «Giada è arrivata nella rianimazione del San Martino di Genova il 23 marzo 2022 in condizioni disperate, in seguito a una grave polmonite bilaterale provocata da un virus influenzale e associata ad una setticemia batterica resistente alla terapia antibiotica – spiegano i sanitari – La setticemia ha causato trombi ai quattro arti che hanno reso necessaria l’amputazione delle mani e delle
gambe. Durante il lungo ricovero è stata sottoposta a numerosi trattamenti intensivi e interventi chirurgici cardiopolmonari. È stata trasferita in riabilitazione il 22 agosto e i risultati raggiunti non sono solo il frutto delle cure che ha ricevuto, ma della caparbietà e voglia di vivere che Giada ha dimostrato fin dal primo momento. La sua determinazione non si è affievolita nemmeno nei momenti più bui, anche quando le speranze erano minime. In questi lunghi mesi la paziente è stata un esempio per i sanitari e chiunque l’abbia conosciuta ed ha trasmesso a tutti messaggi positivi, anche solo con un semplice sorriso».

Lascia un commento