Le favole non hanno tempo, così un’idea sorta ai Rotary Club Portofino, Golfo di Genova e Genova Ovest in epoca di pandemia Covid-19 resta più che mai viva e attuale oggi

Le favole non hanno tempo, così un’idea sorta ai Rotary Club Portofino, Golfo di Genova e Genova Ovest in epoca di pandemia Covid-19 resta più che mai viva e attuale oggi.

Si tratta del libro “Racconti in famiglia con qualche meraviglia”, raccolta di dieci storie scritte da Carolina Mantegazza e Donatella Mascia con sedici illustrazioni di Antonella Compagnino. Il volume, dedicato ai bambini delle scuole primarie e alle loro famiglie, va oltre le sue 48 pagine cartacee. Inquadrando infatti i QR-code rossi pubblicati nelle sue pagine si ha la possibilità di ascoltare i racconti letti da Giorgia Varriale; inquadrando invece i QR-code neri si possono apprezzare canzoni liberamente ispirate dalle stesse favole composte da Giorgia Varriale con musica e arrangiamenti di Alessio Franceschini.

Stamattina le prime di 500 copie del volume sono state distribuite all’Istituto Comprensivo di Teglia dall’assessore alle politiche dell’istruzione Marta Brusoni, dall’editore Stefano Termanini, dalle autrici del libro e dai rappresentanti dei Rotary Club promotori dell’iniziativa: per il Genova Ovest il past president Paolo Iasiello ed Alessandra Fantini che è in carica in questo ciclo così come Carlo Camisetti del Golfo di Genova e Rosanna De Rosa del Portofino. A fare gli onori di casa è stata la direttrice dell’I.C. Teglia Elena Tramelli, con lei anche Natalina Petto vicaria dell’Istituto Comprensivo di Bolzaneto a cui saranno destinate altrettante copie del libro.

«Apprezzo moltissimo questa iniziativa dei Rotary Club e dell’editore Termanini – ha dichiarato l’assessore alle Politiche dell’istruzione Marta Brusoni –. I libri sono sempre importanti ma quelli destinati ai bambini hanno un valore speciale perché trasmettono sogni e diventano strumento di condivisione. Le fiabe raccolte in “Racconti in famiglia con qualche meraviglia” esaltano il piacere dello stare insieme e del comunicare, sottolineano il valore dell’amicizia e il rapporto con la natura lasciando sorrisi e riflessioni mai banali».

Pubblicato a dicembre 2020 nell’ambito del progetto “Favoliamo”, l’intero ricavato della vendita è stato devoluto all’associazione Don Orione Boggiano Pico per finanziare l’acquisto di tablet e software per la rieducazione grafica di bambini con disabilità.

Il Rotary Club Portofino, all’epoca presieduto da Mario Fuselli, è stato capofila di questa idea poi sviluppata insieme ai Club Genova Ovest e Golfo di Genova in quel periodo presieduti da Paolo Iasiello ed Edmondo Fresia. Ad unire, anche temporalmente, questo disegno vincente è il sostegno dei governatori del Distretto Liguria e Basso Piemonte che si sono succeduti: da Giuseppe Musso, in carica nel biennio 2020-2021, all’attuale Anselmo Arlandini.

Lascia un commento