A Cosio d’Arroscia la mostra fotografica “Nostra bambina delle guerre” di Pino Bertelli

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sarà inaugurata sabato prossimo alle 17 nello spazio d’arte Derive in via Mazzini a Cosio d’Arroscia la mostra fotografica “Nostra bambina delle guerre” di Pino Bertelli. L’evento è a cura dell’associazione “Situazioni Tribali globali”. L’esposizione ha come obiettivo quello di « andare in un ‘altra direzione rispetto alla dittatura della mediocrità che riduce le espressioni artistiche a merce scadente. Il luogo è  Cosio- si legge nel volantino- centrale nell’esperienza culturale e politica del Novecento. Qui, nel 1957, nacque l’Internazionale Situazionista». In mostra una trentina di immagini come « Nato in una città- fabbrica della Toscana, tra “il mio corpo ti scalderà” e “Roma città aperta”. Pino Bertelli è un fotografo di strada, film maker, critico di cinema e fotografia. I suoi lavori sono affabulati su tematiche della diversità, della emarginazione, della linerà, dell’amore dell’uomo per l’uomo come utopia possibile. È uno dei punti centrali della critica radicale situazionista italiana».

Lascia un commento