“Arte nell’arte” a Palazzo Ducale di Genova, visite da record

Sono stati oltre mille i visitatori che nella prima giornata di apertura, hanno visitato l’allestimento che Palazzo Ducale ha realizzato nella cappella del Doge, dove è stato realizzato “Arte nell’arte”: un dialogo tra gli affreschi della sala, un tripudio di colori, di storie e di simboli, e la Sant’Orsola di Valerio Castello, generosamente concessa da un collezionista privato.

“Quest’anno l’occasione è stata la mostra di Man Ray, che ha un percorso molto particolare – spiega il direttore di Palazzo Ducale, Serena Bertolucci – che ha lasciato libera proprio la cappella.

Abbiamo quindi pensato di aprirla ai genovesi e agli ospiti con un orario di vista ampio, dalle 11 alle 19. Abbiamo aumentato l’offerta grazie alla generosità di un collezionista privato che ci ha offerto un ritratto di Sant’Orsola con la bandiera rosso crociata che ci ha permesso anche di fare un discorso intorno ai significati e alla memoria. Una narrazione della storia di Genova in modo particolare”.
    Le visite saranno possibili fino al 1 maggio e questo allestimento sarà anche uno degli eventi collaterali dei Rolli Day. “Solo nella cappella domenica sono passate più di mille persone – sottolinea Bertolucci – e poi sta andando molto bene la mostra di Man Ray, c’è grande attenzione per l’allestimento intorno all’Abitare per il festival “Cara Casa”, organizzato dall’ordine degli architetti in cortile. È molto bello vedere il palazzo abitato come in questi giorni”

Lascia un commento