Rovere d’Oro 2023, Federica Repini (pianoforte) Presidente di giuria

Saranno Federica Repini (pianoforte, Presidente), Claudio Mansutti (clarinetto), David Fons (viola), Floraleda Sacchi (arpa), David Apellaniz (violoncello), Javier Garcia Moreno (chitarra) e Oscar Oliver (pianoforte) i giurati della 34ma edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Strumentale “Giovani Talenti” e “Premio Rovere d’Oro 2023″ (Direttore Artistico Christian Lavernier) che si svolgerà a San Bartolomeo al Mare dal 18 al 23 luglio.
Una giuria prestigiosa, composta da musicisti di fama internazionale, che valuterà attentamente le performance di ogni partecipante, prendendo in considerazione non solo la tecnica ma anche l’interpretazione personale e l’espressività emotiva.
I concorrenti si esibiranno su una vasta gamma di strumenti, dai pianoforti alle chitarre, dai violini ai violoncelli, dalle trombe alle flauti e molti altri ancora. Ogni categoria di strumento vedrà emergere talenti di alto livello, pronti a sfidarsi a suon di note per conquistare l’ammirazione del pubblico e l’apprezzamento dei giudici.
Il vincitore del “Premio Rovere d’Oro” sarà scelto tra i partecipanti finalisti del concorso, colui che, oltre a dimostrare una tecnica impeccabile, avrà incantato i giudici – e anche il pubblico – con la sua straordinaria sensibilità musicale e la capacità di trasmettere emozioni attraverso la musica.
San Bartolomeo al Mare si prepara quindi ad accogliere nuovamente la incredibile parata di giovani musicisti provenienti da tutto il mondo, pronti a mostrare il loro straordinario talento e a competere per la gloria musicale. Il Rovere d’Oro è infatti da decenni un trampolino di lancio per le giovani promesse.

“Il Bando è disponibile sul nuovo sito del Concorso – fanno sapere dall’Associazione – i premi sono stati raddoppiati e complessivamente ammontano a 16.000 €. Abbiamo fatto il massimo per dare una nuova veste al Concorso e per fornire più possibilità ai ragazzi. Le iscrizioni si effettuano online”.
“Dopo sei anni di lavoro con il Comune di San Bartolomeo al Mare e con l’Associazione Rovere d’Oro – dichiara il Direttore artistico Christian Lavernier – l’ammontare delle borse di studio in palio è stato raddoppiato. Il sindaco Valerio Urso, l’assessore Maria Elena Ardoino, il consigliere Antonello Martini e tutta l’Amministrazione comunale sono stati al nostro fianco nel perseguire questo obiettivo. Ho sempre ribadito che bisogna investire nei giovani, proteggere i loro sogni, proteggere l’arte che perseguono. Ci stiamo provando. Sono sicuro che questa edizione ci riserverà grandi sorprese”.
“Abbiamo accolto le richieste dell’Associazione e del Direttore artistico e abbiamo aumentato gli investimenti nel Concorso – spiega il Sindaco di San Bartolomeo al Mare, Valerio Urso – l’edizione 2022 è stata quella della rinascita, quella del 2023 sarà quella del definitivo rilancio di questo evento che rimane il più importante per la nostra località. È un evento culturale di grande rilievo, che ci caratterizza e ci fa conoscere in tutto il mondo, nel quale continueremo ad investire”.

Lascia un commento