Albenga, al via il secondo lotto di interventi in via Trieste

Lunedì 16 ottobre inizierà il secondo lotto dell’intervento di manutenzione straordinaria dei marciapiedi di via Trieste.

Le lavorazioni, dell’ammontare di circa 99mila euro, saranno eseguite, come per il primo lotto, dalla ditta F.lli Bologna e interesseranno il lato ponente della via (lato Sacro Cuore) dall’intersezione con via Fiume fino a via XXV Aprile.

La strada sarà sempre percorribile durante tutte le fasi delle lavorazioni.

Afferma il vicesindaco Alberto Passino: “Il secondo lotto dell’intervento sarà conforme al primo. Saranno sistemati i marciapiedi che versano in un grave stato di ammaloramento. Contestualmente adegueremo gli attraversamenti pedonali come già stabilito nel PEBA (Piano Eliminazione Barriere Architettoniche) e in coerenza con le scelte adottate nel progetto generale. In particolare realizzeremo scivoli di raccordo dei dislivelli che saranno differenziati cromaticamente e per materiale.

Saranno inoltre usate pavimentazioni Loges LVTE per segnalare le direzioni consentite corrispondenti agli attraversamenti”.

Conclude il sindaco Riccardo Tomatis: “Stiamo proseguendo con tutta una serie di interventi che avevamo in programmazione sia riguardanti i marciapiedi che gli asfalti.

Oltre al secondo lotto di via Trieste mi preme sottolineare che effettueremo, in soluzione di continuità con il primo lotto, il secondo lotto di via Papa Giovanni, in particolare l’asfaltatura completa della via che ha decisamente cambiato aspetto rivalutando l’intera zona.

In questi giorni è terminata inoltre l’asfaltatura di viale Martiri (completeremo l’intervento con la segnaletica orizzontale per poi riaprire quella che è una delle arterie principali della città al traffico) e partiremo con altre asfaltature già programmate in diverse zone della città.

Ricordo che in questi anni sono stati numerosi gli interventi su asfalti e marciapiedi sia nel centro che nelle frazioni. Albenga ha un territorio molto ampio e con alcune criticità che, tuttavia, grazie alla programmazione e al lavoro in questo senso degli uffici, stiamo cercando di affrontare”.

Lascia un commento