Aspettando Gódot” martedì 26 luglio a Verezzi

Martedì 26 luglio arriva a Verezzi un grande classico del teatro contemporaneo: “Aspettando Gódot” di Samuel Beckett, qui rivisitato in chiave napoletana. Ed era ormai da parecchi anni, precisamente dieci, che Verezzi aspettava il ritorno del suo protagonista Lello Arena. Ad accompagnarlo sul palco ci saranno Massimo Andrei, sia attore che regista dello spettacolo, insieme a Biagio Musella, Elisabetta Romano, Esmeraldo Napodano, Angelo Pepe, Carmine Bassolillo.

Cosa possono avere in comune Beckett e Napoli? Attraverso il divertimento si riflette sulla dimensione dell’attesa prorogabile fino all’eterno. Una sensazione che acquista un aroma diverso quando entra in contatto con il DNA dei figli di una città che ha presto dovuto imparare il senso tragicomico dell’aspettare.

Affidare il racconto della vicenda di questo classico del ‘900 a interpreti che conoscono e portano scritto nella loro storia e sul loro corpo il linguaggio comico fuso in modo poetico con quello dolente, per narrare il cupo delle nostre anime, ridendo e giocando, come è giusto che sia.

Per informazioni e biglietti gli spettatori possono visitare il sito del Festival www.festivalverezzi.it e rivolgersi alla biglietteria di viale Colombo 47, aperta tutti i giorni dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 18.30, chiamando lo 019.610167 o inviando una mail a biglietteria@comuneborgioverezzi.it.

Nelle serate di spettacolo è attivo il servizio di bus navetta al costo di un euro a tratta con partenza dal piazzale del Teatro Gassman (quattro corse con orario 19.15 – 19.45 – 20.10 – 20.30), e ritorno dal parcheggio di Piazza Gramsci (prima corsa 10 minuti dopo il termine dello spettacolo; tre corse a seguire a circa 20 minuti una dall’altra).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.