Trekking 3 giorni Sulle tracce di lupi e pastori nel Parco del Marguareis

  • Un trekking ad anello di 3 giorni alla scoperta del lupo, della natura e della cultura materiale del Parco naturale del Marguareis, l’area carsica alpina più vasta e famosa del Piemonte: un altopiano a 2000 metri che si innalza da faggete e abetine con ampie praterie e panorami generosi affacciati sul Mediterraneo, dove lo sguardo spazia e respira. Una montagna di confine e di passaggio, sospesa fra il Piemonte, la Liguria e la Provenza – dove l’avventura umana parla accenti diversi, che si mescolano lungo gli antichi cammini su cui viaggiavano sale e formaggi fra la riviera alla Pianura Padana. Una montagna fatta apposta per camminare, sui dolci pendii rivolti a sud oppure ai piedi delle vertiginose pareti nord del Massiccio del Marguareis.
  • Ovunque, i sentieri portano alla scoperta di meraviglie botaniche e panorami lunari, regno del camoscio, dell’aquila e… del lupo. Proprio qui, oltre vent’anni fa, si è formato il primo branco stabile di lupi delle Alpi, costituito da animali in dispersione naturale dall’Appennino. Dopo circa un secolo di assenza, oggi qui il grande predatore è ormai di casa e sarà facile incontrarne i segni lungo il sentiero, decifrarne le tracce, percepirne la presenza attraverso mille indizi con l’aiuto di una guida naturalistica specializzata del Parco. Ancora, scopriremo insieme cosa vuole dire portare al pascolo i propri animali in un territorio dove la presenza del lupo richiede l’utilizzo di sistemi di protezione del bestiame e la presenza costante dell’allevatore: lo faremo ascoltando direttamente un pastore che incontreremo lungo il sentiero. Il percorso si svolge a quote comprese fra i 1000 e i 2600 metri di quota, attraversando le alte Valli Pesio, Ellero, Tanaro e Roya (Francia) nel cuore calcareo delle Alpi Liguri.
  • fonte https://www.areeprotettealpimarittime.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.