Fedora Santoro di Alassio ha vinto il concorso «Lo Shopping dei Sogni»

Grazie ad un acquisto da 130 Euro presso il negozio di complementi d’arredo Artemisia di Alassio, Fedora Santoro vince il voucher da 5mila euro messo in palio dal Consorzio Alassio Un Mare di Shopping nell’ambito del concorso “Lo Shopping dei Sogni”.

Sarà dunque Fedora Santoro a poter usufruire di un buono da cinquemila euro da spendere presso i negozi della Città del Muretto che hanno aderito all’iniziativa. 

“Anche quest’anno – commenta Loredana Polli, presidente del Consorzio Un Mare di Shopping – siamo riusciti a regalare un sogno. Dal 7 dicembre al 9 gennaio, c’era infatti la possibilità partecipare al concorso. Era sufficiente effettuare i propri acquisti presso le centinaia di esercizi commerciali aderenti – elenco sul sito https://www.shoppingdeisogni.it/– per un importo complessivo di minimo 100 Euro anche con una o più prove d’acquisto, anche da remoto”. 

Nel pomeriggio di oggi l’estrazione della scheda vincitrice alla presenza del Notaio Elpidio Valentino, dell’Assessore al Commercio Fabio Macheda e dei vertici del Consorzio.

“Quest’anno abbiamo voluto fare qualcosa di più – aggiunge ancora Loredana Polli – Se da un lato abbiamo ridotto il montepremi in palio, dall’altro abbiamo avviato un progetto di riqualificazione della nostra collina, arsa da un brutale incendio alla fine della scorsa estate. Gli Alberi di Natale acquistati per decorare le vie dello shopping, avranno nuova vita, verranno ripiantumati con la collaborazione di esperti e naturalmente del Comune di Alassio.  Ci siamo attivati chiedendo prima ad esperti del settore e poi il supporto della amministrazione che ci ha garantito il ricovero degli alberi fino alla primavera, quando saranno portati in collina, e le successive innaffiature per facilitarne l’attecchimento. Non solo: con il conteggio delle schede del concorso verrà devoluta una somma pari a 1 euro per ogni cartolina imbucata che servirà a far partire un progetto più ampio di riqualificazione della collina”.

E le cartoline sono davvero tante, quasi a riempire il contenitore. Qualche giorno di attesa e sarà possibile avere il computo delle schede e l’importo che sarà devoluto alla rinascita della collina che incornicia la città.

Lascia un commento