Un bando per affidare l’imbarcadero di Osiglia

Il Comune a caccia di gestori per affidare gli impianti ludici e sportivi e valorizzare così il territorio. Gli ultimi due bandi sono arrivati per l’Imbarcadero di Osiglia e per il circolo Zeronovanta di Altare: il primo è
stato assegnato con un affido temporaneo, il secondo è ancora in cerca di un gestore. «Stiamo lavorando sodo per individuare un nuovo soggetto – spiega il sindaco di Altare Roberto Briano -, ma, nonostante
gli sforzi dell’amministrazione, oggi i gestori sono frenati da spese di riscaldamento, bollette e caro energia. Nel nostro caso, la prima manifestazione di interesse è andata deserto, tecnicamente ora possiamo procedere con un affido diretto. Oggi ci troviamo con una richiesta scritta e due contatti,
sono venute più persone a visitare l’impianto e abbiamo chiesto di formalizzare l’interessamento. Auspichiamo di poter arrivare presto a un affido, anche perché nel centro si possono fare molte cose e il bando parla anche di attività ludiche e ricreative, non solo sport e campi sportivi. Auspichiamo
di trovare presto un gestore serio, che lo faccia funzionare bene, poi spetterà a noi abitanti
frequentarlo e farlo vivere».

Lascia un commento