Addio a Vittorio De Scalzi, anima dei New Trolls

Vittorio De Scalzi è morto a 72 anni, un mese dopo la guarigione dal Covi: è stato il fondatore del gruppo rock progressivo dei New Trolls. L’annuncio è stato dato sulla pagina Facebook del cantante, chitarrista e autore, in cui si legge: «Vittorio De Scalzi ci ha lasciato, ha raggiunto la sua Aldebaran. Grazie a tutti per l’amore che in tutti questi anni gli avete dimostrato. Continuate a cantare a squarciagola “ quella carezza della sera”…lui vi ascolterà». 

a giornata si apre con una notizia triste. Se ne è andato Vittorio De Scalzi, un musicista straordinario, un artista vero. Soprattutto un uomo generoso, disponibile, sempre pronto quando veniva chiamato per un evento, specialmente a scopo benefico». E’ il doloroso annuncio di Gino Rapa dei Fieui di caruggi per ricordare un artista molto apprezzato anche in Riviera. 

«Ho sempre amato le sue canzoni. L’ho conosciuto personalmente nel 2011, grazie a Claudio Porchia, dopo i funerali di Pepi Morgia – ha proseguito Rapa – . Tutto vestito di bianco, per rispettare un desiderio dell’amico scomparso, aveva cantato in chiesa, durante la Messa celebrata da don Gallo, un brano inedito di Fabrizio De André. Da allora il rapporto non si è più interrotto e più volte, con i Fieui di caruggi, siamo riusciti a portarlo ad Albenga, soprattutto in occasione di Ottobre De André, ma ha partecipato come ospite anche al premio Fionda: indimenticabile il suo duetto con Enrico Brignano in una improbabile Roma non fa’ la stupida stasera in genovese! Ciao Vittorio, un altro pezzo di vita che se va facendoci capire che il traguardo si avvicina ogni giorno un po’ di più. Ti ringrazio e ti ricorderò per la tua semplicità, per il tuo essere una persona piacevole, un amico, ecco sì un amico. Buona musica Vittorio!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.